Uncategorized

Le peculiarità per una Borgo Solaio

La ricerca e l’abbinamento di materiali di recupero con tessuti unici e pregiati e lo studio di intrecci costituiscono i caratteri peculiari di Borgo Solaio, che include modelli a bauletto, da spalla e pochette. I materiali principalmente utilizzati nelle collezioni sono la cinghia di juta, lana ed altri filati, una selezione di rasi, velluti e altri tessuti, la pelle. La juta e la pelle vengono tagliate e intrecciate a mano, i modelli in filato di lana e altri tessili sono realizzati manualmente con le tecniche della sartoria tradizionale.

Un percorso di ricerca che ha portato, nel 2017,  Borgo Solaio ad essere scelta da Artex, insieme ad altre aziende, per la 13a edizione del premio Scenari di Innovazione, il concorso internazionale di idee per la progettazione di oggettistica e complementi di arredo.

Nel 2018 Borgo Solaio è tra le vincitrici del premio OMA (Osservatorio Mestieri d’Arte) al talento e all’artigianato di qualità e nel 2019, finalista alla sezione regionale del premio Cambiamenti 2019 organizzato da CNA.

Ancora nel 2019 l’artista israeliano Yuval Avital ha invitato Borgo Solaio a partecipare, mediante la realizzazione di tre maschere, alla mostra “Nephilìm. Una moltitudine di maschere sonore” presso il Museo Marino Marini di Firenze.

È attualmente  inserita nella community Well Made, della Fondazione Cologni, dedicata agli artigiani d’eccellenza, nella Guida Artigiani OMA (Osservatorio Mestieri d’Arte) e nei siti Artour Toscana (di Artex), ArtexLucca Artigiana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi